Namelaka al Cioccolato Bianco

La Namelaka è una crema deliziosa e vellutata a base di cioccolato, panna e latte ideata da un Maître Chocolatier giapponese della École du Grand Chocolat Valrhona in Francia. Nella lingua del Sol Levante, il termine Namelaka (pronuncia: Namma-Lakka) significa “Ultra Cremoso”, il che dice molto sulla consistenza di questa crema che è una via di mezzo tra una Ganache e una Crema Pasticcera. Lanamelaka esiste in tre varianti principali: cioccolato bianco, fondente e al latte, da cui si possono ricavare a loro volta una gamma pressoché infinita di gusti: cocco, pistacchio, nocciola, agrumi, frutti di bosco, frutti tropicali, e via dicendo. Ideale per farcire crostate, tartellette, pan di Spagna e cream tart, la namelaka ha una densità ideale per essere utilizzata con la Sac à Poche per eleganti e raffinate decorazioni o farciture.

Gluten free

Ingredienti

Procedimento

Namelaka al Cioccolato Bianco

Ingredienti

  • 200 g di latte intero
  • 5 g di gelatina in fogli
  • 25 g d’acqua
  • 340 g di cioccolato bianco
  • 400 g di panna liquida

Procedimento

  • Fondere il cioccolato bianco a bagnomaria o in microonde.
  • Nel frattempo, reidratare la gelatina in acqua fredda non più di 10 minuti.
  • Portare il latte a ebollizione e unirvi la gelatina strizzata avendo cura di mescolare finché non sarà completamente dissolta.
  • Versare il latte bollente sul cioccolato bianco.
  • Con una frusta mescolare il composto finché il cioccolato bianco non si sarà completamente sciolto.
  • Unire la panna fredda.
  • Emulsionare con un frullatore a immersione avendo cura di non incorporare aria.
  • Coprire con pellicola trasparente a contatto e far stabilizzare la namelaka in frigorifero almeno 12 ore, dopodiché potrà essere utilizzata così com’è o montata con delle fruste elettriche (la consistenza deve essere simile a quella della panna montata).

Note

La namelaka al cioccolato bianco ha un sapore delicato, pertanto si presta ad essere aromatizzata con:
  • spezie e aromi vari (es. vaniglia, cannella, ecc.) aggiungendoli al latte
  • agrumi (es. arancia, limone, ecc.), aggiungendo al latte la scorza grattugiata dell’agrume scelto
  • the ed erbe varie (es. the verde, fiori di gelsomino) facendo un’infusione nel latte bollente (da filtrare prima di versarlo sul cioccolato fuso)
  • frutta secca (es. nocciola, pistacchio, ecc.), aggiungendo della pasta concentrata prima dell’emulsione con il frullatore a immersione

Gallery

Share me

Share on facebook
Facebook
Share on print
Print
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.