Ispirata nell’estetica e nei sapori al Paese del Sol Levante, Sayuri è la mia nuovissima crostata moderna. Sayuri (in giapponese “piccolo giglio”) è il nome della protagonista di “Memorie di una Geisha”, un libro che ho particolarmente amato per le meticolose descrizioni dei rituali, dell’estetica e della cultura del Giappone tradizionale. Ogni morso di questo dolce dai colori tenui e delicati è un viaggio nel passato di questo meraviglioso Paese tutto da scoprire.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ingredienti:

Per la namelaka al the verde matcha

  • 100 g di latte intero
  • b. di the verde matcha
  • 5 g di gelatina in fogli
  • 170 g di cioccolato bianco
  • 200 g di panna fresca liquida

Per la frolla sablée alle mandorle

  • 475 g di farina debole
  • 125 g di polvere di mandorle
  • 250 g di burro
  • scorza râpé di 1 limone non trattato
  • ½ bacca di vaniglia
  • 100 g di uova intere
  • 220 g di zucchero a velo
  • 1 g di sale

Per il frangipane al sesamo

  • 50 g di polvere di mandorle
  • 50 g di polvere di sesamo
  • 100 g di zucchero a velo
  • 100 g di burro pomata
  • 2 g di sale
  • 110 g di uova intere (circa 2)

Per la decorazione

  • q.b. di confettura di ciliegie
  • q.b. di amarene sciroppate
  • q.b. di bacche di alkekengi
  • q.b. di cocco fresco

Procedimento:

Per la namelaka al the verde matcha

  1. Reidratare la gelatina in abbondante acqua fredda.
  2. Fondere il cioccolato bianco al microonde o a bagnomaria.
  3. In un tegame, portare il latte a ebollizione e disciogliervi al proprio interno il the matcha.
  4. Strizzare la gelatina e unirla al composto di latte e the matcha e mescolare finché non si sarà completamente sciolta.
  5. Versare il composto sul cioccolato fuso, mescolare con una frusta e unire la panna fredda.
  6. Emulsionare con un frullatore a immersione, dopodiché versare la namelaka nello stampo e congelare / abbattere.

Per la frolla sablée alle mandorle

  1. In una planetaria dotata di gancio a foglia lavorare dapprima la farina, la polvere di mandorle, il burro e gli aromi fino all’ottenimento di un composto sabbioso.
  2. Dopodiché aggiungere i restanti ingredienti e continuare a lavorare fino a ottenere un composto omogeneo.
  3. Stendere la frolla dello spessore di 2-3 mm e rivestire un anello microforato precedentemente unto con dello spray antiaderente.

Per il frangipane al sesamo

  1. In una ciotola, mescolare con una frusta polvere di mandorle, polvere di sesamo, zucchero a vero e burro fino a ottenere un composto omogeneo.
  2. Aggiungere le uova e continuare a mescolare finché non saranno completamente incorporate nel composto.

Montaggio e decorazione

  1. Con una spatolina, stendere uno strato sottile di confettura di ciliegie sul fondo della crostata.
  2. Trasferire il frangipane al sesamo in un sac à poche e dressarne uno strato sul fondo della crostata, sullo strato di confettura di ciliegie.
  3. Scolare le amarene sciroppate e distribuirle in maniera uniforme sullo strato di frangipane, esercitando una lieve pressione perché ne siano avvolte.
  4. Cuocere a 180°C in forno statico per 35-40 minuti.
  5. Abbattere o lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
  6. Estrarre il disco di namelaka al the matcha dallo stampo e disporlo al centro della crostata.
  7. Decorare i bordi della crostata con bacche di alkekengi, amarene sciroppate e riccioli di cocco fresco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...